Consigli utili per arredare un bagno piccolo

Consigli utili per arredare un bagno piccolo
Come detto in precedenza, i motivi per avere un bagno piccolo sono i più disparati, ma molte sono anche le soluzioni per arredare con gusto sfruttando tutti gli spazi e rendere comodo un ambiente di dimensioni ridotte. Per prima cosa consigliamo di ingannare l’occhio, cioè aumentiamo l’effetto luminoso e arioso della stanza scegliendo colori chiari e leggeri e inserendo specchi o superfici riflettenti in modo da aumentare il gioco di riflessi. Facciamo in modo che la scelta dell’arredo per un locale piccolo sia tale da non avere spazi non utilizzati, sfruttando al massimo ogni centimetro quadrato. Una buona soluzione è quella di far realizzare dei mobili su misura per il nostro ambiente, anche per quelli più irregolari. Scegliamo ogni accessorio in modo da far prevalere la funzionalità al mero stile. Scegliamo pezzi sanitari compatti, arrotondati e sospesi, con scarico a parete. Ovviamente il lavabo avrà il suo bel mobile contenitore. Non posizioneremo vasca ma useremo una doccia, modello angolare. I rubinetti più indicati per il lavabo sono quelli a muro, che non occupano spazio sul retro del sanitario. È sempre preferibile scegliere radiatori verticali in quanto aiutano a risparmiare spazio.

I colori per un bagno piccolo

I colori per un bagno piccolo
Quando dobbiamo arredare o ristrutturare un bagno piccolo con dimensioni ridotte, i problemi aumentano, in quanto non possiamo sprecare nemmeno un piccolo spazio, inoltre dobbiamo anche dare un senso di spazio e luminosità all’ambiente. Diventa, quindi, fondamentale la scelta del colore adeguato, un colore che non renda visivamente ancor più piccolo e ristretto il nostro bagno. Consigliamo di indirizzare la nostra scelta verso i colori pastello e chiari, come azzurro, grigio, ma anche rosa o verde pallido. Le pareti dovranno avere la base chiara, eventualmente qualche piccolo disegno sulle piastrelle. Se coloreremo di chiaro, meglio ancora di bianco, il soffitto, il bagno anche se piccolo, sembrerà più alto, soluzione da scegliere nel caso di altezze ridotte. Nello scegliere il pavimento, anche qui meglio indirizzarsi su piastrelle di colore chiaro e di dimensioni medio grandi, i mattoni di piccole dimensioni danno un senso di restringimento a tutto il pavimento. Nel caso in cui non possiamo cambiare il pavimento, ed esso è di colore scuro, si può risolvere usando tappeti molto chiari. Anche la scelta del colore dei mobili e degli accessori devono essere ridotti al minimo e di colore chiaro, possibilmente bianchi. Meglio usare scaffalature aperte o mensole e ripiani di vetro.

Idee per il bagno piccolo

Idee per il bagno piccolo
Abbiamo posto il quesito ad alcuni arredatori e architetti per poter avere alcune idee non scontate per rendere un bagno di dimensioni ridotte un bel bagno. partiamo dalle piastrelle per le pareti, devono essere di grandi dimensioni, di colore chiaro con poche decorazioni e dai colori vivaci. I designer ci consigliano di scegliere un arredamento non simmetrico, e cercando di non lasciare angoli non utilizzati. Inserire specchi di grandi dimensioni per dare profondità all’ambiente. Usare una illuminazione non fredda, ma scegliere un punto luce a soffitto e altri vicino lo specchio, se possibile si scelga una illuminazione incassata su controsoffitto e distribuita.

Dimensioni minime per il bagnoOgni singolo comune ha un proprio regolamento edilizio che fissa le dimensioni minime per i bagni, in genere si parla di superficie minima e di altezza minima, altre limitazioni sono sulla salubrità dei materiali e sulla aerazione del locale, naturale oppure forzata. Noi ci occuperemo sulle dimensioni minime che bisogna avere in un bagno affinché sia comodo, al di là degli aspetti normativi. Sia che si tratti di un locale esistente o di uno da realizzare ex novo, la disposizione degli apparecchi sanitari è fondamentale per il rispetto degli spazi minimi, per l’uso e per la praticità d’allacciamento degli stessi. Infatti scegliere la collocazione per water, vasca, doccia e lavabo significa assicurarsi che ci sia abbastanza spazio intorno ad ognuno di essi, per garantire comodità e semplicità d’uso. Quando si pensa alle dimensioni dei pezzi sanitari, non bisogna dimenticare gli ingombri degli apparecchi, cioè le aree da riservare in prossimità degli apparecchi per renderne possibile l’uso e la manutenzione. Le aree di ingombro possono anche sovrapporsi alle aree di transito, che devono avere larghezza di almeno 60 cm. Ovviamente possiamo avere due casi principali: un bagno stretto e lungo e un bagno più o meno quadrato di lato ridotto. Nel primo caso, la soluzione viene da se, i pezzi sanitari dovranno necessariamente essere disposti tutti sullo stesso lato, in questo caso avremo bisogno di un bagno che abbia almeno una larghezza di cm 110 e una lunghezza tra i 3,50 e i ai 4 mt. Nel caso di pianta tendente al quadrato, diciamo che per poter posizionare i 4 pezzi sanitari e avere uno spazio minimo di manovra necessitiamo di almeno un ambiente di 2,20 per 2,00 metri.in modo da posizionare i pezzi sanitari sui due lati, inserendo il lavabo vicino alla porta che sfrutterà la rotondità del lavabo stesso per potersi aprire.

® WPS Web Marketing srl | P.I. 02439520814

direzione@wps-srl.it